Assorbenti post parto

Gli assorbenti post parto sono una cosa a cui pensare già vero il nono mese di gravidanza, quando l’arrivo del bebè sta avvicinarsi e il corpo della mamma si prepara ad affrontare un nuovo e inaspettato cambiamento.

Ebbene sì, anche una volta messo al mondo il bambino, le sorprese non finiscono per le mamme, il cui corpo si prepara a subire una nuova metamorfosi.

Assorbenti post parto: a cosa servono

Dopo l’esperienza in sala parto, infatti, ogni parte della donna prova a riassestarsi a poco a poco, a partire dal sistema riproduttivo.

Nel periodo che segue la gravidanza infatti la donna subisce affronta perdite, lochiazioni e ovviamente la ricomparsa del ciclo mestruale, che è più abbondante.

Per questo, al termine della gravidanza, la neo mamma avrà bisogno di assorbenti post parto.

Assorbenti post parto

Gli assorbenti post parto per eccellenza sono quelli esterni, in quanto sia quelli interni che la coppetta potrebbero introdurre batteri e portare fastidio. Bisogna capire che la fase che segue il parto è molto delicata, poiché corrisponde ad una profonda pulizia dell’utero.

Consigliamo pertanto di utilizzare solo assorbenti di puro cotone e con poca cellulosa, e di non impiegare saponi troppo aggressivi durante i lavaggi.