Coronavirus allestito reparto Covid Policlinico Federico II

E’ stato allestito il reparto Covid all’interno dell’ospedale Policlinico Federico II di Napoli. Questo reparto è stato attivato per tutelare la salute delle donne incinte che risultano positive al Coronavirus.

Il reparto “COVID” è stato allestito nell’area delle malattie infettive del Policlino della Federico II di Napoli e la Rianimazione.

E’ quanto ha fatto sapere Maria Triassi, a capo della task force dell’ateneo federiciano e della commissione di emergenza per il coronavirus dell’Azienda Ospedaliera Federico II. L’Ostetricia “lavora a pieno regime per le emergenze e i malati oncologici ed e’ stato attivato il percorso per le gravide Covid positive come richiesto dalla Regione” aggiunge “Non mi sembra il caso in questo momento di fare sciacallaggio sulle strutture sanitarie e in modo particolare su una struttura come il Policlinico Federico II che, oltre a star pagando un tributo in termini di medici contagiati, in questa emergenza sta dando un forte contributo a tutte le strutture sanitarie e universitarie della regione“.

La task force ha “elaborato delle linee guida e delle strategie di prevenzione dell’incetta e dello spreco dei dispositivi di protezione individuale e dei disinfettanti che stiamo esportando in tutte le strutture sanitarie della regione“. I Dipartimenti di Farmacia e di Chimica dell’Ateneo, “stanno facendo uno sforzo sovrumano fabbricando in laboratorio quintali di disinfettante per le mani per tutto l’Ateneo, per l’Azienda Ospedaliera Federico II e per altri atenei della Campania“. Per decongestionare il laboratorio dell’Ospedale Cotugno il Policlino ha anche avviato uno studio, finanziato dal Dipartimento di Sanita’ Pubblica in collaborazione con il Dipartimento di scienze Mediche Traslazionali, per effettuare dei tamponi ad uso esclusivamente interno. E’ stata anche fatta una richiesta alla Regione per essere inseriti nella rete dei laboratori accreditati.

Triassi aggiunge anche che la Cardiologia sta dando un grande aiuto all’ospedale Cardarelli nell’ambito del dipartimento interaziendale.

 

Il Coronavirus ha colpito tutti, quasi 100 paesi nel Mondo. Il Coronavirus è diventato una minaccia per l’economia non sono italiana ma mondiale. Chi sta soffrendo di più è il settore sanitario . E’ stato richiesto in questi giorni l’aiuto di  O.s.s, infermieri, tecnici di radiologia, tecnici di laboratorio,  tutti in prima linea senza paura per riuscire a superare questo momento tanti critico. Queste figure saranno assunte a tempo determinato .