Il ciuchino di Betlemme poesia di Umberto Saba

Fa’ pianino, ciuchino, che sopra
porti la giovane Vergine sposa
col suo manto celeste di seta:
questo trotto l’accora e l’inquieta:
sulla strada con lei cammina,
nella notte più divina,
d’angeli una folta schiera,
nuvola d’oro di primavera.

Ora le palme trattengono il vento,
ogni uccellino si sveglia contento
e, dall’ovile, viene un belato
tenero d’erba come un fiato.

Fa’ pianino, ciuchino, che sopra
porti la giovane Vergine sposa.

 

Elenco poesie di Umberto Saba