Libri aforisma di Italo Calvino

Leggere è andare incontro a qualcosa che sta per essere e ancora nessuno sa cosa sarà.

 

Il Buon Lettore aspetta le vacanze con impazienza. Ha rimandato alle settimane che passerà in una solitaria località marina o montana un certo numero di letture che gli stanno a cuore e già pregusta la gioia delle sieste all’ombra, il fruscio delle pagine, l’abbandono al fascino d’altri mondi trasmesso dalle fitte righe dei capitoli.

 

La lettura è solitudine. Si legge da soli anche quando si è in due.