L’esame mammografico, chiamato mammografia, aiuta nella diagnosi delle malattie della mammella nelle donne. La mammografia è un esame che permette di rilevare velocemente il cancro.

Se hai problemi al seno, dolori o sintomi particolari devi consultare un medico. Ti farà eseguire la mammografia. Se è possibile procurati le copie delle mammografie precedenti.

La mammografia viene eseguita con i raggi X. Una radiografia è un testo non invasivo che viene svolto per diagnosticare e trattare alcune condizioni mediche.

Recentemente nel campo medico sono stati introdotti altri tre tipi di esame: la mammografia digitale, il rilevamento assistito dal computer e la tomosintesi del seno.

Analizziamoli:

La mammografia digitale è un sistema che consente di ottenere immagini radiazioni. Queste immagini del seno vengono trasferite su un computer per la revisione da parte del radiologo e per la conservazione a lungo termine.

I sistemi di rilevazione assistita da computer (CAD) invece, cercano immagini mammografiche digitalizzate per aree anormali di densità, per la massa e possono identificare il cancro.

La tomosintesi del seno, è una forma avanzata di indagine che consente di ricostruite il seno da diverse angolazioni. Quest’esame permette di rilevale velocemente i tumori del seno.

La mammografia è il miglior strumenti che permette di controllare la salute del seno, ma le immagini della mammografia non sono sufficienti a determinare con certezza la presenza di una malattia. Le interpretazioni della mammografia sono difficili poichè ogni donna ha un seno diverso. L’immagine potrebbe essere compromessa oppure risulta difficile interpretarle se hai subito un intervento chirurgico al seno precedentemente. La ricerca viene condotta su una varietà di tecniche di imaging del seno che possono contribuire alla diagnosi precoce del cancro al seno e migliorare l’accuratezza nella distinzione delle condizioni del seno non cancerose dai tumori al seno.