Occlusione intestinale

L’occlusione intestinale è caratterizzata dall’arresto del progredire del contenuto intestinale.

E’ importante precisare però che Noi di Mondomamma.org riportiamo solo quanto scritto sugli altri siti di notizie e non siamo medici. Per avere maggiori informazioni bisogna rivolgersi ad un medico specialista.

Occlusione intestinale: Quali sono le cause ?

  • Chirurgica addominale o pelvica
  • Infezioni e peritoniti
  • Traumi dell’addome
  • Alcuni farmaci (oppiacei, neuroplegici, miorilassanti)
  • Malattie dei muscoli o del sistema nervoso
  • Aderenze intestinali (spesso postoperatorie)
  • Atresie
  • Calcoli biliari
  • Corpi estranei
  • Diverticolite
  • Ernie
  • Fecalomi
  • Stenosi congenite
  • Torsioni dell’intestino
  • Tumori intestinali o extraintestinali
  • Morbo di Crohn
  • Laparoceli

Quali sono i sintomi ?

I sintomi sono:

  • dolore di tipo crampiforme ed intermittente a livello addominale
  • nausea e vomito

Trattamento

Il trattamento precoce dell’occlusione intestinale è fondamentale per la prevenzione delle complicanze, rappresentate essenzialmente da fenomeni necrotici del tratto intestinale interessato dall’ostruzione, con possibile perforazione delle sue pareti, peritonite diffusa, setticemia e shock.