Piercing alla lingua: guida per genitori nel panico

Come gestire il piercing di un figlio teenager? Il piercing in adolescenza è quasi sempre un messaggio da cogliere per i genitori. Qualche volta, in effetti, l’adolescente che presenta questo nuovo vezzo estetico vuole comunicare qualcosa; altre volte però bisogna accettare che non voglia dire proprio nulla.

Nell’articolo di oggi ti spiegheremo come distinguere i due casi.

S.O.S Piercing alla lingua

S.O.S Piercing alla lingua
S.O.S Piercing alla lingua

Ammettiamolo pure serenamente: noi genitori tendiamo spesso alla drammatizzazione. Ogni cosa, quando si parla di figli, sta per noi a significarne un’altra. Un tatuaggio, un piercing, un broncio troppo lungo a colazione sono per noi tanti piccoli campanelli d’allarme:l’apprensione, insomma, è parte del pacchetto consegnato dalla cicogna. Quando nostro figlio entra in fase adolescenziale, poi, le cose si fanno più difficili. Ciò che maggiormente oggi mette alla prova mamma e papà però è il piercing. Come interpretare questa richiesta?

Piercing alla lingua: come interpretarlo

A volte i genitori fanno fatica a relazionarsi con gli adolescenti perché non ne capiscono i disagi e le preoccupazioni. L’adolescenza è un momento piuttosto delicato: il corpo, un po’ come nel primo anno di vita, si evolve continuamente: in questa fase il teenager tende quindi a mettere alla prova questa nuova versione di sé.  Inoltre, se per anni i figli hanno subito le vostre scelte in fatto di abbigliamento e stile, durante l’adolescenza, che è da sempre conosciuta come un periodo di ribellione, essi intendono darsi forma e struttura attraverso delle scelte indipendenti. Farsi un piercing potrebbe essere tra queste.

Piercing alla lingua: come reagire

Spesso i genitori si chiedono come sia meglio reagire davanti ad un ombelico o a una lingua forata. La prima cosa che ti suggeriamo è di evitare ogni forma di teatralità: ricorda che un piercing non è una soluzione permanente e che, probabilmente, andrà via con l’età.

Piercing alla lingua: è rischioso?

Qualora tuo figlio presenti la richiesta di farsi un piercing, offriti di accompagnarlo senza inutili guerre: monitorare che il tutto sia fatto in sicurezza è molto importante. Soprattutto se alla lingua, un piercing fatto da persone non competenti può nuocere al ragazzo. Se non si utilizzano aghi monouso e strumenti sterilizzati il rischio è di contrarre infezioni o addirittura malattie molto serie. Se fatto invece nel rispetto delle norme sanitarie, quindi con uso di guanti e aghi monouso, non c’è motivo di opporsi.

 

Leggi anche:

  1. Piercing
  2. Piercing orecchio
  3. Microdermal